Stampa questa pagina

BAM 9

Eutimio Rainoldi, La "lectio divina" di Francesco d'Assisi (Bibliotheca Ascetico-Mystica, 9), Roma Istituto Storico dei Cappuccini, 2007. 21 cm., pp. 270. ill. (€ 18,00)

Seconda edizione dell'ormai esaurito libro, pubblicato nell'anno 2000.

BAM009La "lectio divina" di Francesco d'Assisi, ossia il suo modo semplice di leggere la Parola di Dio, è analizzato con stile pieno di intuizioni folgoranti in questo libretto postumo di Eutimio Rainoldi, cappuccino valtellinese, artista dell'incisione linoleografica. Il Poverello esige un superamento dello studio e della scienza della lettera, di un'esegesi puramente intellettualistica, per un ricupero della lettura spirituale della Parola di Dio. L'autore, sempre documentandosi sulle fonti francescane e particolarmente sugli scritti di Francesco d'Assisi, propone la sua analisi in nove suggestivi capitoli, nei quali spiega i "significati fondatori" della Parola come Parola "in azione", i suoi "ambiti esistenziali", il significato di una sua "lettura integrale e globale", che si snoda in diversi momenti: la "memoria biblica", "la lettura simbolico-sacramentale", la "lettura nello Spirito Santo", la "lettura del dato biografico, storico e fattuale di Cristo" che sfocia nel mistero della croce e, infine, la "restituzione" delle buone opere a Dio, dal quale viene ogni bene. C'è quindi in Francesco una lettura interiore e del senso spirituale della Parola e poi una vitalizzazione e pratica della Parola, il cui significato ingloba tutto. E', per usare un'espressione amata dall'autore, la "fattualità evangelica" privilegiata da Francesco, chiave di lettura da lui usata per penetrare nel mistero della salvezza offerto dalla parola e farne l'esperienza. Esperienza di salvezza che è oltre la parola scritta, la quale è solo mediazione.

 

 

< altri libri